ISEO
ITA ENG
 HomeMaterialeNewsSostenitoriStampaPhotogalleryVideogalleryIseo Città
Istituto di Studi Economici e per l'Occupazione
Learn Economics from Nobel Laureates
1 Profilo e storia dell'Istituto
abbbazia
Il primo convegno di I.S.E.O, 17-18 Ottobre 1998, Abbazia di Rodengo Saiano
L' Istituto I.S.E.O. (Istituto di Studi Economici e per l'Occupazione) è un'associazione no-profit fondata nel 1998 e presieduta dal professor Franco Modigliani del MIT di Boston (premio Nobel per l'Economia 1985) fino alla sua scomparsa. L'attuale presidente dell'Istituto è il professor Robert Solow, Premio Nobel per l'Economia 1987, che di Modigliani è stato per decenni collega al MIT di Boston ed amico.

Il principale obiettivo dell'associazione è quello di promuovere attraverso convegni e pubblicazioni lo studio delle discipline economiche e delle scienze sociali focalizzando l'attenzione sui temi del mondo del lavoro e su ogni aspetto culturale direttamente o indirettamente collegato alle tematiche dello sviluppo e dell'occupazione

Dal 1998 I.S.E.O. ha organizzato decine di convegni internazionali ed incontri specifici dedicati allo scenario europeo e mondiale. Meeting che hanno messo a confronto una trentina di Premi Nobel per l'Economia con protagonisti della vita socio-economica, come famosi economisti europei ed americani, membri di Governo, banchieri, industriali e sindacalisti, offrendo un'opportunità unica per il raffronto ad alto livello sui principali temi dell'economia e della finanza internazionale.
Sotto la presidenza di Franco Modigliani l'Istituto I.S.E.O. è stato al centro del dibattito economico e politico italiano soprattutto in occasione della presentazione del "Manifesto contro la disoccupazione in Europa" promosso dallo stesso Modigliani e sottoscritto da importanti economisti di tutto il mondo e per la proposta di riforma delle pensioni messa a punto da un gruppo guidato dallo stesso Modigliani.

Nel 2004, seguendo un'idea del suo fondatore e con il prezioso aiuto del professor Solow, l'Istituto I.S.E.O. ha dato vita all'iniziativa che più lo ha reso noto all'interno del panorama accademico di mezzo mondo, ovvero la I.S.E.O. Summer school.
Si tratta un corso dedicato ai temi dell'economia mondiale che ogni anno, a fine giugno, porta sul Sebino 80 giovani laureati in economia e scienze sociali, per una settimana di lezioni tenute dai premi Nobel, insieme a professori di fama internazionale. I ragazzi che vengono alla I.S.E.O summerschool provengono da ogni angolo del mondo, dagli Stati Uniti alla Russia, dal Vietnam all'Australia, dalla Nigeria all'Uzbekistan passando anche per Repubblica Ceca, Austria e tanti altri paesi.

Nel 2006 inoltre I.S.E.O ha dato vita, insieme a Pioneer Investment, alla serie dei convegni internazionali "European Colloquia". Da allora si sono svolte già numerose edizioni del convegno in grandi città europee come Praga, Vienna, Venezia e Londra.
1 Il Fondatore
abbbazia
Franco Modigliani
Nato a Roma nel 1918, Franco Modigliani lascia l'Italia delle persecuzioni antiebraiche nel 1939, subito dopo aver conseguito la laurea in giurisprudenza all'Università "La Sapienza". Si reca negli Stati Uniti dove nel 1944 consegue un dottorato in sociologia presso la New School for Social Research. Dopo aver insegnato economia all'Università dell'Illinois, alla Harvard University, al Carnegie Institute of Technology e alla Northwestern University, dal 1962 è Professore di economia e finanza al Massachusetts Institute of Technology, e dal 1988 Professore Emerito.

Anche dopo aver preso la cittadinanza americana, Modigliani è stato presente con assiduità nel dibattito di politica economica sui maggiori problemi italiani. La sua posizione è sempre stata ispirata a un progressismo equilibrato. Più volte egli ha esercitato i propri sforzi di persuasione per indurre ad assegnare priorità agli obiettivi di piena occupazione e di promozione della classe lavoratrice. Nel medesimo tempo realisticamente ha fatto rilevare che la capacità del sistema produttivo di mantenere efficienza e competitività deve essere assicurata se si vogliono conseguire credibili prospettive di crescita. Le sue frequenti critiche alle scelte dei politici, la sua estrema franchezza e la tendenza al rifiuto di ogni compromesso gli hanno attirato non poche antipatie e hanno fatto di lui un personaggio per certi versi scomodo.
I lavori di Modigliani nel campo della teoria monetaria, dei mercati finanziari, della macroeconomia e dell'econometria gli sono valsi numerosi riconoscimenti. Membro dell'Accademia statunitense delle scienze e dell'American Association of Arts and Sciences, è stato Presidente della Econometric Society, dell'American Economic Association, dell'American Finance Association e Presidente onorario dell'International Economic Association. È stato consulente del Tesoro e del Federal Reserve System degli Stati Uniti, oltre che di diverse banche europee.

È autore di dieci libri, di cinque raccolte di suoi scritti e di numerosi articoli scientifici. Fra i suoi molti saggi divenuti ormai classici e tradotti perfino in cinese, vanno citati per la loro costante attualità Reddito, interesse, inflazione (Einaudi 1987) e Consumo, risparmio, finanza (Il Mulino 1992). I principali comandamenti economici di Modigliani, che è stato impegnato per anni nella battaglia per il rilancio degli investimenti produttivi, contro le eccessive rigidità del mercato del lavoro, l'eccesso della spesa pubblica, le disfunzioni dello Stato e i privilegi monopolistici e corporativi, sono riassunti nel libro "Il miracolo possibile" (con Mario Baldassarri e Fabio Castiglioni, Laterza 1996) e nel "Manifesto contro la disoccupazione in Europa", presentato nel 1998 assieme ad altri sei economisti.proprio nel primo convegno dell'Istituto I.S.E.O.

Nel 1985 Modigliani vince il Premio Nobel per l'Economia "per le sue analisi pionieristiche sul risparmio e sui mercati finanziari". Nello stesso anno riceve il James R. Killian Faculty Award del MIT ed è insignito del titolo Cavaliere della Gran Croce della Repubblica Italiana.

Il Professor Franco Modigliani viene a mancare all'affetto dei suoi cari, nella sua casa di Boston, il 25 settembre 2003.

Per sapere com'è nato il legame tra Franco Modigliani e l'Istituto I.S.E.O è possibile leggere il volume "Un Nobel per Amico" scritto dal Vice Presidente dell'Istituto I.S.E.O Riccardo Venchiarutti e pubblicato nel 2008,in occasione del decennale dell'istituto. Il volume è scaricabile gratuitamente nella sezione "Documenti".
1 Il Presidente
abbbazia
Robert Solow
Robert Solow è nato a Brooklyn, New York, il 23 agosto del 1924.
Iscritto ad Harvard, ha lasciato la scuola alla fine del 1942 per arruolarsi nell'esercito americano.
Inviato per un breve periodo in Africa, é poi passato in Sicilia e, dall'inizio alla fine della Seconda Guerra Mondiale, ha combattuto in Italia.

Ritornato ad Harvard nel 1945 ha studiato economia con Wassily Leontieff e, tra il 1949 e il 1950, ha trascorso un anno alla Columbia University lavorando sulla sua tesi di specializzazione, un tentativo di esplorazione dei modelli di cambio dal lato della distribuzione dei salari, usando i processi interattivi di Markoff su occupazione-disoccupazione e livello dei salari. A questa tesi fu attribuito il Premio Wells ad Harvard.

Accettato l'incarico di assistente al Dipartimento di Economia dell'MIT, il professor Solow non ha più cambiato facoltà. O meglio, come egli stesso ha detto, non ha più "cercato o voluto nessun altro lavoro". Sin dall'inizio gli é stato assegnato un ufficio vicino a quello di Paul Samuelson, occasione che lo stesso prof. Solow definisce fonte di "40 anni di conversazioni pressochè quotidiane, parte fondamentale della mia vita umana e professionale".

Nel 1987 il professor Solow è stato insignito del Premio Nobel per l'Economia per "il suo contributo alla teoria della crescita economica".
Lo studio dei fattori che consentono la crescita economica e lo sviluppo del benessere è stato un tema centrale nella ricerca economica per molti anni ed il contributo offerto da Solow viene unanimemente giudicato eccezionale.
Il "modello Solow" della crescita economica è stato ufficialmente presentato in un articolo nel 1956: il professor Solow ha lavorato e lavora in molti campi della teoria economica, per esempio in quella dello sfruttamento delle risorse naturali.

Nell'ultima decade le ricerche di Robert Solow si sono indirizzate in particolare alle questioni macroeconomiche relative alla disoccupazione ed alla politica economica.
ll professor Solow è stato membro del Consiglio dei consulenti economici della Presidenza degli Stati Uniti ed è attualmente presidente dell'Istituto I.S.E.O. (Istituto di Studi Economici e per l'Occupazione).
1 I Soci
VICE PRESIDENTE: Riccardo Venchiarutti
TESORIERE: Fabio Volpi
SOCI: Bruno Rinaldi, Ernesto Bino, Eugenio Quarantini, Giovanni Vescovo, Giuseppe Paolo Ioannes, Virginio Telò
REVISORE DEI CONTI: Ornella Archetti
iseo ISTITUTO DI STUDI ECONOMICI E PER L'OCCUPAZIONE © 2010 - all rights reserved - P.I. 03471640171 E-mail//Privacy//Credits